Roma in crisi, niente pausa settimanale!

Dopo l’ennesima e rovinosa sconfitta di ieri subita dai lupi giallo rossi in casa per mano dell’ Atalanta, il ct Rudi Garcia annuncia la sospensione del risposo settimanale ed un ritiro obbligatorio per tutta la squadra previsto per giovedi prossimo in vista della sfida di sabato a Torino. Il pugno di ferro è d’obbligo visti i pessimi risultati che la squadra della capitale ha incassato nelle ultime settimane.

La sconfitta contro il Barcellona che ha inferto ben 6 reti al team capitolino, brucia ancora e si vede. Garcia quindi, dopo i risultati di ieri ed una lunga riunione, dai toni caldi, tenutasi coi dirigenti, ha optato per la soluzione drastica imponendo ai suoi allenamenti più intensi, togliendo loro il giorno di riposo ed anzi obbligandoli ad un ritiro a Trigoria per definire meglio le fasi di gioco, di collaborazione e di concretizzazione.

Questa Roma insomma non convince nessuno, e non sembra più nemmeno l’ombra della squadra che un anno fa si batteva per la testa della classifica con le unghie e con i denti. Ma qual è il vero problema? Come sempre additare colpe è del tutto inutile, i giocatori in campo sono 11 e se non funzionano non si può usare come capro espiatorio sempre e solo l’allenatore.

Vedremo come Garcia preparerà i suoi alla sfida contro la squadra di Ventura che sabato dovrà dare assolutamente risultati positivi per la Roma o le cose rischiano di mettersi male. Sopratutto in vista della sfida decisiva di Champions League che si terrà mercoledi 9 dicembre contro il Bate Borisov, che dovrà vedere assolutamente vittoriosa la squadra giallorossa se desidera proseguire il proprio sogno di gloria europeo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *