Olimpiadi 2016, un messaggio forte contro il terrorismo

Arriva oggi il sesto argento azzurro che porta il medagliere per l’ Italia ad un totale di 11, ma quello che ha colpito il pubblico e gli atleti, durante la premiazione della scherma femminile, è stato il gesto della nostra atleta Elisa di Francisca, seconda classificata appunto, che invece di far issare la bandiera italiana sul podio ha scelto di far sventolare sulla sua testa la bandiera europea.

La schermitrice azzurra ha infatti asserito “L’Europa esiste e dobbiamo farla diventare sempre più forte ed unita contro il terrorismo. Ho portato la bandiera europea sul podio per le vittime di Parigi e Bruxelles. L’Isis? Il terrorismo non deve vincere. Dobbiamo essere uniti e volerci bene. Non diamola vinta a chi vuole farci chiudere dentro casa”.

Un gesto che ha toccato i cuori di molti e che vuole essere testimonianza di come lo sport sia un mezzo forte di coesione e gioia, capace di unire popoli e culture diverse sotto un’ unica bandiera, quella della vita. Noi della redazione ci sentiamo di appoggiare in toto la scelta di Elisa che ha reso orgogliosi noi italiani e tutti gli amanti della scherma e dello sport in generale, dimostrando che la vita non si piegherà mai al terrore.

Le Olimpiadi di Rio 2016 sono sotto minaccia dell’Isis da mesi ormai, ma fino ad ora per fortuna quel che ha trionfato è stata la voglia del mondo di andare avanti, di gioire dei propri atleti e di sfidare i pochi malati e psicopatici che diffondono invece il credo dell’odio.

Complimenti ad Elisa per l’argento, ma sopratutto per il grande gesto di umanità dimostrato sul podio. Questo è lo sport che vogliamo vedere sui nostri teleschermi, questo è il messaggio che ogni testata giornalistica dovrebbe dare tutti i giorni.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *